di ALICE ZAMPA
LIFEGATE
Il burger con proteine di soia e piselli che sanno di carne e la pasta biologica realizzata con grani antichi e superfood. Sono questi i prodotti vincitori del Let’s Emerge award a Seeds&Chips 2018, il premio che li porterà a essere distribuiti per un anno nei punti vendita di Carrefour Italia.

Un anno di distribuzione sugli scaffali dei punti vendita Carrefour, in Italia. È questo l’ambìto premio che le due meritevoli startup Beyond Meat e Nutracentis si sono aggiudicate, vincendo, a parimerito, il Let’s Emerge award. Promosso proprio da Emerge — altra fortunata startup che offre visibilità ai produttori emergenti del settore alimentare —, questo riconoscimento è stato assegnato nel corso dell’edizione 2018 di Seeds&Chips, il summit su cibo e innovazione che si è svolto a Milano dal 7 al 10 maggio.

Con Let’s Emerge award, Beyond Meat e Nutracentis per un anno sugli scaffali Carrefour 

In questo contesto ha dunque trovato spazio anche il premio Let’s Emerge award, sostenuto da Carrefour Italia, che è stato a sua volta partner di Seeds&Chips. La competizione ha visto partecipare 70 startup del settore food and beverage sia italiane che internazionali, selezionate secondo i criteri dell’innovazione nell’ambito del packaging, della qualità del prodotto proposto, della sostenibilità e del processo di produzione.

Una doppia premiazione per due realtà imprenditoriali, dunque, che LifeGate aveva avuto già modo di conoscere da vicino e di apprezzare. Proprio nel corso di Seeds&Chips abbiamo, infatti, intervistato Seth Goldman, fondatore di Beyond Meat, startup nata nel 2013 con l’obiettivo di creare prodotti alimentari in grado di andare letteralmente “oltre la carne”, sostituendo le proteine animali con quelle vegetali. In quest’ottica ha preso forma anche il Beyond Burger, a base di proteine di soia e piselli, in grado di mantenere sia gli attributi nutrizionali della carne che il gusto tipico di un hamburger. Una scelta, questa, volta a fronteggiare il problema degli allevamenti intensivi e dell’inquinamento legato al consumo di carne rossa, con una soluzione salutare per l’uomo e con un packaging 100 per cento biologico.

Già un successo negli Stati Uniti, questo burger di Beyond Meat arriverà quindi anche in Italia nei punti vendita Carrefour proprio grazie a Let’s Emerge award.

Anche la seconda azienda premiata è, come accennato, un nome già noto per noi e per i nostri lettori. Si tratta di Nutracentis, startup italiana che ha portato sulle tavole una nuova pasta biologica, gluten free, ricca in farro, fosforo e fibre e basata sui princìpi della nutraceutica. Fondata da Monia Caramma nel 2017 è già stata molto apprezzata dai consumatori (come abbiamo avuto modo di verificare anche con le ricette pubblicate qui su LifeGate), grazie alla sua combinazione di cereali antichi, come il sorgo e il mais bianco, e di superfood, come la carota viola, la spirulina, la barbabietola rossa e la curcuma. Il modello produttivo è rigorosamente artigianale e la selezione dei produttori e degli alimenti molto accurata. Anche in questo caso il packaging è 100 per cento riciclabile.

A consegnare le targhe di premiazione direttamente nelle mani di Seth Goldman e di Monia Caramma è stato — durante la giornata conclusiva di Seeds&Chips 2018 — Stéphane Coum, direttore operations Carrefour Italia, che ha così commentato la partecipazione del brand al progetto: “Incontrare giovani imprenditori talentuosi e appassionati durante il summit di Seeds&Chips, è stato per Carrefour Italia fonte di grande stimolo e ispirazione. Il futuro del retail, ha infatti bisogno ora come non mai di accogliere l’innovazione delle start up per poter affrontare le nuove sfide che il mercato ci chiede”.

https://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/lets-emerge-award-vincitori-beyond-meat-nutracentis